Lunedì, 26 Agosto 2019 13:44

Progetti di Istituto

Scritto da

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Il Collegio dei Docenti ha identificato tre ambiti di progettualità comuni all’interno del piano di arricchimento dell’offerta formativa:

a. sviluppo delle competenze chiave e di cittadinanza
b. potenziamento dell’attività sportivo-motoria ed educazione alla salute
c. rapporto scuola-territorio-ambiente.

AMBITI PROGETTUALI DI ISTITUTO

ADESIONE AL P.O.N. (PIANO OPERATIVO NAZIONALE) PER LA SCUOLA DIGITALE  Al fine ottenere finanziamenti per la realizzazione dell’infrastruttura e dei punti di accesso alla rete LAN/WLAN. Questo, oltre a permettere una riorganizzazione didattico-metodologica, ha reso possibili la sperimentazione del registro elettronico, mentre si sta cercando di realizzare videoconferenze tra i diversi plessi del nostro Istituto Comprensivo. 
SPERIMENTAZIONE DEL REGISTRO ELETTRONICO  Grazie alla realizzazione dell’infrastruttura e dei punti di accesso alla rete LAN/WLAN, a seguito del conferimento dei Fondi Strutturali Europei, sarà possibile attivare e sperimentare il registro elettronico a partire dai plessi della scuola secondaria di primo grado. 
 PROGETTO DIDATTICA E MULTIMEDIALITÀ Il ruolo delle TIC nella didattica dell’inclusione.
1. Favorire l’introduzione delle tecnologie nella didattica della disabilità attraverso i linguaggi della multimedialità e dell’ipertesto;
2. Garantire la possibilità di creare materiali didattici personalizzati, rispondendo al bisogno di strumenti flessibili e condivisi, assicurando lo sviluppo di capacità e conoscenze in una     dimensione di forte inclusività (incentivo motivazionale, strumento di comunicazione e senso di appartenenza al gruppo);
3. Implementare il processo di autonomia che favorisce la crescita personale e sociale di ognuno;
4. Motivare, con l’uso di strumenti integrativi alla lezione frontale, il lavoro di organizzazione dei diversi contenuti disciplinari;
5. Utilizzare software riabilitativi in riferimento a specifiche disabilità;
6. Rendere operativo il legame tra gli aspetti teorici e pratici della conoscenza, per costruire esperienze educative in grado di stimolare negli alunni curiosità, potenzialità e bisogni di conoscere. 
PROGETTO “SCUOLA FUORI” PRESSO IL REPARTO DI PEDIATRIA DELL’OSPEDALE CIVILE CITTADINO
“S. MARIA DELLA MISERICORDIA” 
Con il progetto "Scuola Fuori" si intende offrire un servizio scolastico educativo ai bambini degenti, in situazione di svantaggio temporaneo, permettendo loro di vivere serenamente la condizione di malato.
Utilizzando due postazioni multimediali interconnesse attraverso una linea ADSL, e grazie alla rete LAN/WLAN da realizzare con i Fondi Strutturali Europei, sarà possibile effettuare collegamenti contemporanei audio-video tra la scuola in ospedale, i Plessi Duca d’Aosta e primaria di Grignano Polesine, afferenti al comprensivo Rovigo 4, il plesso Giovanni XXIII dell’I.C. Rovigo 3, le scuole ospedaliere di Treviso e Padova e dallo scorso anno scolastico anche la scuola primaria Villa Scarsella di Diano Marina in provincia di Imperia.
PROGETTO CONTINUITÀ  Attività di continuità in quanto il progetto si rivolge agli alunni delle classi quinte della scuola primaria e le classi prime della scuola secondaria. 
PROGETTO ORIENTAMENTO  Il progetto si propone di organizzare diverse attività al fine di accompagnare gli alunni nel percorso orientativo per una scelta consapevole, ma altresì di informare e sensibilizzare le famiglie alla rilevazione ed alla valutazione delle caratteristiche personali degli interessi formativi e professionali, delle attitudini-capacità e delle aspettative dei loro figli. 
PROGETTO POTENZIAMENTO LINGUA INGLESE (con eventuale certificazione TRINITY COLLEGE LONDON)  Nell’ambito delle attività volte ad ampliare l’offerta formativa, l’Istituto Comprensivo Rovigo 4 propone, agli alunni delle classi e 5^ delle scuole primarie e delle classi 2^ della scuola secondaria di I grado, corsi di potenziamento della lingua inglese orale in orario extracurricolare con la possibilità di sostenere esami di certificazione Trinity College London. Le qualifiche e gli esami Trinity sono ideati per aiutare gli studenti a progredire, per valutare il successo ad ogni tappa del loro sviluppo e a tutti i livelli di competenza, in un viaggio verso la realizzazione dei loro talenti e capacità individuali. La scelta di proporre un progetto di potenziamento della conoscenza della lingua inglese è stata fatta per dare l’opportunità agli alunni di rapportarsi a standard europei di competenza linguistica e per iniziare ad offrire iniziative che permettano di aprire la scuola al territorio. 
PROGETTO DI PREVENZIONE AL BULLISMO - CYBERBULLISMO Scopo del progetto è quello di fornire un set di strumenti per prevenire gli episodi di bullismo e di cyberbullismo attraverso il riconoscimento dei comportamenti a rischio e l’articolazione di percorsi didattici che coinvolgano i ragazzi orientandoli ad un uso responsabile del web e dei social network. 

PROGETTO CONTRO LA DISPERSIONE SCOLASTICA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Adesione al Progetto regionale “Più sport a scuola”

 

Il progetto contro la dispersione scolastica quindi ha lo scopo di rimotivare gli studenti, di sviluppare le competenze trasversali e di progettare anche attività finalizzate al benessere psico-fisico degli alunni, per rimuovere le cause che producono l’insuccesso.
La nostra scuola, quale istituzione educativa e formativa, si propone di favorire la collaborazione attiva delle famiglie e l’impegno costante delle altre agenzie educative presenti nel territorio.
Quando si sentono considerati e benvoluti, gli alunni riescono ad abbassare le difese e cominciano ad acquisire fiducia verso i docenti che riescono così a condurli verso esperienze proficue e appaganti.
Facilitare e favorire rapporti di aiuto e relazioni umane positive può divenire, per questi ragazzi, la chiave di volta per scoprire le loro potenzialità fino ad arrivare ad allenare lo sguardo a guardare non tanto ciò che non sanno fare, quanto ciò che possono fare per conoscere e migliorare se stessi influendo positivamente sul mondo familiare e sociale a cui appartengono.

Il Progetto del Centro Territoriale di Supporto di Badia Polesine propone un ampio ventaglio di attività attraverso cui intende rivolgersi agli adolescenti dagli 11 ai 17 anni a rischio abbandono e dispersione scolastica nell’arco di un percorso di 24 mesi (anni scolastici 2018/2019 e 2019/2020).
Sono compresi laboratori motivazionali in ambiente scolastico e in atelier esterni, con il coinvolgimento di diverse figure professionali: dall’istruzione alla salute, dallo sport alle attività dedicate alla disabilità, dalle iniziative finalizzate a favorire l’integrazione ai servizi di ascolto.
Parte del progetto è dedicato all’aggiornamento dei docenti e al coinvolgimento dei genitori in incontri e colloqui volti a promuovere le buone prassi a livello familiare.
L’adesione alle iniziative avviene tramite richiesta da inviare ai singoli Enti partner del progetto.
Il progetto ha l’obiettivo di favorire tra i più giovani la diffusione di una cultura critica e consapevole dell’immagine contemporanea, che sappia rispondere alle sollecitazioni di un’epoca come quella attuale – dominata dalla
proliferazione del visibile e dei media – proponendo dei laboratori artistici all’interno
delle scuole atti a declinare positivamente l’uso delle tecnologie dell’immagine e
della comunicazione.
Gli obiettivi sono quelli di assicurare la possibilità di un intervento scolastico come fattore di promozione alla pratica di diverse discipline sportive, come fattore preventivo e di salvaguardia della salute, per il miglioramento del benessere psico-fisico e per favorire le relazioni sociali.
Gli insegnanti del progetto cureranno l’adesione ai Campionati Studenteschi e ai Campionati Federali, provvedendo alla preparazione degli allievi e accompagnandoli alle gare.
Si prevede l’adesione in itinere a manifestazioni e progetti proposti da Società Sportive del territorio.

Le classi delle scuole primarie del nostro Istituto Comprensivo, parteciperanno alle iniziative sportive promosse a livello regionale.

CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI I CCRR offrono delle opportunità per la partecipazione a un dibattito pubblico e deliberativo, in quanto sono luoghi in cui poter sviluppare quelle abilità necessarie all’esercizio consapevole della propria agency, condizione fondamentale per la costruzione di una cittadinanza attiva e responsabile, in cui costruire, attraverso la collaborazione tra i pari e con il supporto degli adulti, il proprio senso di appartenenza e partecipazione alla vita della propria comunità, interagendo con la città e il territorio che diventano dunque, laboratori per comprendere la realtà e trasformarla attraverso attività individuali e collettive frutto di un confronto ragionevole tra i partecipanti.
I CCRR, per la loro storia e la loro natura, si configurano come un ponte tra scuola e città costituendo nei fatti le premesse per la realizzazione di una “città educante”.

 

AREA DEL POTENZIAMENTO DI ISTITUTO

Letto 34 volte Ultima modifica il Martedì, 27 Agosto 2019 13:49
Altro in questa categoria: « Progetto Benessere